Informazioni sul Progetto

Il problema

In tutta Europa, 9 milioni di ragazze hanno subito un qualche tipo di violenza online entro i 15 anni, tuttavia nella maggior parte degli Stati membri questa non è criminalizzata e i Paesi coinvolti nel progetto differiscono per sensibilità e percezione di questo fenomeno.

La violenza di genere, uno dei più antichi crimini della storia umana, si basa su stereotipi e disuguaglianze di genere. Oggigiorno è esacerbata dalle nuove tecnologie, che rafforzano le generalizzazioni eccessive, offrono l’anonimato agli autori e fanno proliferare gli abusi molto rapidamente. I giovani sono utenti abituali di Internet, ma spesso non sono in grado di avere relazioni responsabili e rispettose. Sono riluttanti a denunciare la violenza di genere online, temendo la colpevolizzazione delle vittime e/o ignorando che si tratti di una forma di violenza sessuale.

Le organizzazioni partner hanno raccolto dagli stakeholder locali la necessità di trattare questi argomenti con i giovani e di preparare insegnanti/educatori a tal fine. Non ci sono infatti molti programmi educativi sulla violenza di genere online e la sua gravità è spesso minimizzata, nonostante le vittime abbiano sintomi simili a quelli dell’abuso offline.

Obiettivi e risultati previsti

Il progetto mira a prevenire la violenza di genere online attraverso lo sviluppo del Modello ON-OFF con attività riguardanti i fattori determinanti il fenomeno, gli effetti offline, i comportamenti tipici e i valori sociali positivi. Il modello educherà, sensibilizzerà e rafforzerà quindi gli insegnanti/educatori e i giovani attraverso strategie di intervento efficaci. Il progetto valuterà anche come cambierà l’atteggiamento sociale e coinvolgerà i decisori politici nella promozione di politiche più efficaci.

Target

Il primo gruppo target del progetto ON-OFF sono gli insegnanti/educatori, in quanto professionisti coinvolti nell’educazione dei bambini al rispetto di tutti, al superamento degli stereotipi e, eventualmente, al supporto in caso di violenza di genere (online). Migliorare le loro competenze significa aumentare le opportunità di sensibilizzazione di migliaia di giovani, contribuendo davvero alla prevenzione della violenza.

Il secondo gruppo target è formato da ragazzi dai 12 ai 17 anni: sono abbasta maturi per affrontare le tematiche del progetto (con diversi livelli di sensibilità) e particolarmente colpiti dal problema. Anche i decisori politici verranno coinvolti attivamente, in modo da incoraggiare un maggiore impegno per i temi di ON-OFF, promuovere la sostenibilità del progetto, il follow-up e/o la sua estensione.

Obiettivi
  • Prevenire la violenza sessuale/di genere online tra i giovani
  • Evidenziare le sue conseguenze concrete e porre fine alla tolleranza verso questi fenomeni
  • Affrontare gli stereotipi di genere promuovendo cambiamenti comportamentali
  • Sensibilizzare e responsabilizzare i giovani e gli adulti responsabili della loro educazione
  • Aumentare la capacità di insegnanti/educatori di prevenire la violenza di genere online, riducendo il numero delle vittime
  • Diffondere i diritti delle ragazze e delle donne, combattere la colpevolizzazione delle vittime ed educare all’empatia e al rispetto
Risultati attesi
  • Ingaggiare attivamente i partecipanti per prevenire e combattere la violenza di genere online
  • Incrementare la capacità di comprensione critica degli stereotipi di genere
  • Ridurre la tolleranza verso qualsiasi forma di violenza di genere e di colpevolizzazione delle vittime
  • Stimolare relazioni rispettose e responsabili tra i teenager
  • Diminuire il numero di episodi dannosi
  • Promuovere il coinvolgimento attivo e stimolare la reattività di enti e territori